header wiki – Huis van de Nijmeegse Geschiedenis

48 L’Euroregione Rijn-Waal

Uit Huis van de Nijmeegse geschiedenis

Ga naar: navigatie, zoeken
Periodo: 
Televisione e computer
Fin dal medioevo i contatti con la vicina Germania sono stati ovvi e naturali, ma nella seconda metà del XX secolo si sono ulteriormente formalizzati e intensificati attraverso la costituzione dell’Euroregione Rijn-Waal.

Il disegno politico finalizzato alla creazione dell’Euroregione risale al tempo della costruzione dell’autostrada A15 che collega l’area olandese della Randstad alla regione tedesca della Ruhr. I politici olandesi e tedeschi, riuniti nel castello Doornenburg in Gheldria (1963), discussero le possibilità di rafforzare i legami tra i due Paesi. Tutti riconobbero l’importanza di una cooperazione a livello politico, economico e sociale, e così fu deciso di mantenere e rafforzare i contatti già esistenti. Più tardi, il 21 aprile 1978, fu siglato l’accordo per la nascita dell’Euroregione Rijn-Waal. Negli ultimi trent’anni le attività dell’Euroregione sono state ampliate notevolmente. All’insegna del motto ‘cooperazione senza confini’, l’Euroregione si prefigge lo scopo di promuovere il processo di unificazione europea al confine tra Germania e Olanda anche grazie a sussidi per progetti transnazionali nel settore economico, culturale o turistico. L’Euroregione promuove la cooperazione negli interventi in caso di calamità e di protezione della natura; promuove le relazioni sociali tra tedeschi e olandesi con programmi di scambio per studenti e con eventi sportivi; tutela gli interessi dei territori di confine e dei loro abitanti presso le autorità europee. L’Euroregione può contare sull’impegno di circa cinquanta membri tra olandesi e tedeschi: comuni, circondari amministrativi, camere di commercio e l’organo di cooperazione intercomunale Rheinland. Dal 2004 l’Euroregione è presieduta dal comune di Nimega rappresentato, dal 1 marzo 2007, dal sindaco Thom de Graaf (successore di Guusje ter Hoorst). Lo stretto legame tra l’Euroregione e Nimega ha portato alla nascita di numerosi progetti transfrontalieri. L’ospedale accademico UMC St. Radboud, per esempio, è impegnato in un progetto sull’ ‘Assistenza sanitaria transfrontaliera’ per lo scambio di esperienze tra istituti sanitari; l’istituto ROC di Nimega è uno dei promotori dei progetti ‘Lerende Euregio’ e ‘EU-Zubi’ per consentire agli studenti di conoscere le opportunità di formazione nel Paese confinante. Nel 2005, in occasione della celebrazione dei 2000 anni di Nimega, sono stati realizzati diversi progetti culturali con il sostegno dell’Euroregione, come ‘Literaire bakens’ ovvero un percorso lungo i luoghi caratteristici della città con citazioni di scrittori e poeti.

Nel 2007 è stato avviato un nuovo programma d’incentivazione per i territori di confine allo scopo di promuovere la cooperazione transfrontaliera tra aziende, istituti, associazioni e cittadini. Nimega partecipa attivamente a questo programma.
Canonicoon48.gif
'‘Cooperazione senza confini’'
dal 1978
Frontiera tra Olanda e Germania a Beek, 1910 (RAN)

48 grensovergang.JPG

Fonte: Mariska van der Giessen, in: De Canon van Nijmegen, Uitgeverij Vantilt (Nijmegen 2009)
KENNISBANK
Verder graven in de historie van stad en omgeving
FACEBOOK
Op de hoogte blijven van het laatste nieuws van het Huis
EDUCATIE
Projecten en maatwerk voor het onderwijs
VERHALEN
Verteld verleden