header wiki – Huis van de Nijmeegse Geschiedenis

13 I fratelli Van Lymborch ('Van Limburg')

Uit Huis van de Nijmeegse geschiedenis

Versie door RAN114 (overleg | bijdragen) op 27 aug 2018 om 13:53 (RAN114 heeft pagina 13 I fratelli Van Limburg hernoemd naar 13 I fratelli Van Lymborch ('Van Limburg'): Naam is gewijzigd)
(wijz) ← Oudere versie | Huidige versie (wijz) | Nieuwere versie → (wijz)
Ga naar: navigatie, zoeken
Periodo: 
Città e stati
Tre fratelli di Nimega intrapresero una brillante carriera artistica alla corte dei principi di Borgogna agli inizi del XV secolo. I ‘libri d’ore’ (breviari) realizzati per il loro committente ottennero fama mondiale.

Nel XIV secolo il duca di Gheldria risiedette regolarmente nel palazzo roccaforte del Valkhof con i suoi cortigiani. Una corte come la sua poteva contare decine di persone e comprendeva il clero e i nobili che coadiuvavano il duca nello svolgimento dei compiti politici e amministrativi; inoltre a corte trovavano ospitalità orafi, pittori, scultori, poeti e musicisti che assicuravano il meritato svago. La corte ducale offrì lavoro a diversi artisti di Nimega, tra cui i famosi fratelli Herman e Willem Maelwael, i quali divennero pittori e doratori di corte anche presso il duca Willem van Gullik (fine del XIV secolo). La famiglia Maelwael fu una vera famiglia di artisti. In particolare il figlio e i tre nipoti di Willem Maelwael, residenti nella Burchtstraat all’angolo con la Stockumstraat, fecero molto parlare di sé. Il figlio Jan si trasferì dalla corte di Gheldria a quella di Borgogna e come pittore entrò al servizio del duca Filippo II, detto l’Ardito. La figlia Metta sposò lo scultore di Nimega Arnold van Lymborch che, come il suocero, lavorò per il duca di Gheldria. Anche i tre nipoti, Paul, Herman e Johan, rivelarono ben presto il loro talento artistico. Ancora ragazzi seguirono lo zio Jan a Parigi e, dopo un periodo di formazione presso un orafo, entrarono al servizio del duca di Borgogna per il quale realizzarono una bibbia illustrata. Verso il 1410 cominciarono a lavorare per il duca di Berry, un grande collezionista d’arte. Per quest’ultimo realizzarono due libri d’ore con meravigliose miniature: Les Belles Heures e Très Riches Heures, rimasto incompiuto. Soprattutto la parte contenente la serie dei dodici mesi del calendario è divenuta di fama mondiale; in ogni foglio sono illustrate scene molto dettagliate della vita quotidiana di nobili e contadini.

I fratelli Van Lymborch tornarono diverse volte nella città natale per sistemare gli affari di famiglia. Si spensero nell’autunno del 1415 o nella primavera del 1416, a poca distanza l’uno dall’altro, probabilmente durante un’epidemia di peste.
Canonicoon13.gif
Artisti alla corte di Borgogna
circa 1400-1416
‘Maggio’ da Les Très Riches Heures dei Fratelli Van Lymborch, dettaglio

13 detailmei tresrichesheures.jpg

Fonte: Jan Kuys, in: De Canon van Nijmegen, Uitgeverij Vantilt (Nijmegen 2009)
KENNISBANK
Verder graven in de historie van stad en omgeving
FACEBOOK
Op de hoogte blijven van het laatste nieuws van het Huis
EDUCATIE
Projecten en maatwerk voor het onderwijs
VERHALEN
Verteld verleden